venerdì 23 agosto 2019
  •   |  -A
  •   |  A
  •   |  +A
Sei in : Home » Affido Familiare » Informazioni per Affidatari

Ricerca nel Sito

PARTNERS

Regione Lazio ASL LAtina Distretto Socio Sanitario LT1 Comune di Aprilia Comune di Cisterna di Latina Comune di Cori Comune di Rocca Massima Astrolabio Coop. Soc. Cotrad Coop. Soc.
Informazioni pratiche per gli affidatari

Iscrizione anagrafica del minore

Negli affidamenti di breve durata, non viene eff ettuata nessuna variazione anagrafica. Negli affi damenti a lungo termine è necessario tenere presente che l’iscrizione potrebbe avvenire previo accordo con i servizi e con i genitori del minore, non decaduti dalla potestà.

Assistenza sanitaria

Secondo la normativa vigente (L. 149/01, art. 5, comma 1) l’affi datario in relazione agli ordinari rapporti con le autorità sanitarie esercita i poteri connessi con la potestà parentale, mentre spettano ai genitori naturali o al tutore le scelte straordinarie che richiedono una autorizzazione scritta ad esempio interventi chirurgici programmati, vaccinazioni, somministrazione di terapie debilitanti.
Se un bambino viene affi dato a una famiglia residente nella stessa azienda sanitaria locale, rimane valido il tesserino sanitario e, se ne valuta la necessità, la famiglia affi dataria può richiedere la variazione del pediatra di libera scelta o del medico di base.
Qualora l’affidamento avvenga in una famiglia residente in altra azienda sanitaria locale, al minore verrà rilasciato (sulla base della presentazione da parte della famiglia affi dataria alla propria ASL della documentazione attestante l’affi damento) un tesserino sanitario rinnovabile ogni sei mesi.

Scuola

Secondo la normativa vigente (L. 149/01, art. 5, comma 1) l’affi datario in relazione agli ordinari rapporti con le istituzioni scolastiche esercita i poteri connessi con la potestà parentale, mentre spettano ai genitori o al tutore le scelte straordinarie quali ad esempio l’iscrizione, la firma della pagella, l’autorizzazione a gite all’estero. In alcune strutture educative per la prima infanzia (nido e scuole materne comunali) il regolamento prevede, per i minori in affi damento familiare, la priorità per l’accoglimento della domanda di iscrizione e la possibilità di accesso al servizio a tariffe agevolate.
È importante che gli affidatari mantengano periodici contatti con gli insegnanti circa l’andamento scolastico del minore e partecipino il più possibile alle attività che la scuola propone ai genitori.
Gli affidatari partecipano all’elezione degli organi collegiali (art. 19 DPR n. 416/74). Il codice civile, art. 348, riguardo al rinnovo degli organi collegiali della scuola, stabilisce che questa spetta “a entrambi i genitori e a coloro che ne fanno legalmente le veci, intendendosi come tali le sole persone fisiche alle quali siano attribuiti, con provvedimento dell’autorità giudiziaria, poteri tutelari”.

Espatrio

La richiesta per ottenere il documento (carta d’identità o passaporto) per potersi recare all’estero con un minore in affidamento deve essere firmato dai genitori naturali o dal tutore (L. 1185/67 art. 3) nel caso di decadenza della potestà genitoriale.
In assenza del consenso dei genitori il giudice tutelare può autorizzare l’espatrio. La famiglia affidataria che avesse la necessità di tale documentazione deve rivolgersi ai Servizi territoriali che hanno in carico il bambino, i quali daranno le informazioni necessarie e collaboreranno all’ottenimento del documento; poiché può trattarsi di una procedura complessa e lunga, è opportuno attivarsi in anticipo.
In genere occorre presentare all’Uffi cio di P.S. della propria zona di residenza,

  • il Certificato di nascita del minore con indicazione maternità e paternità;
  • 2 fotografi e del minore, di cui una autenticata;
  • fotocopia della documentazione relativa all’affidamento al Servizio da parte del Tribunale dei Minorenni e fotocopia del documento di affido alla famiglia affidataria, da parte del Comune;
  • il Nulla Osta all’espatrio da parte del Giudice Tutelare;
  • la dichiarazione di assenso ad espatriare con il minore da parte degli accompagnatori indicati in domanda (cognome, nome, data e luogo di nascita);
  • la fotocopia dei documenti degli accompagnatori.

Se all’Ufficio di P.S. si recano direttamente gli affidatari, oltre alla documentazione sotto indicata, devono avere, in busta chiusa a garanzia della riservatezza rispetto ai dati completi dei genitori naturali e di quelli dell’assistente sociale, l’istanza compilata e firmata dall’Assistente Sociale al quale è affidato il minore, con allegata la fotocopia del suo tesserino o documento d’identità.

Indice Contenuti

Documenti pdf

Se non si dispone di Acrobat Reader per visualizzare i file in formato PDF cliccare sull'icona per scaricarlo gratuitamente.

Scarica Acrobat Reader

Ultima Modifica: 28 maggio 2015
Numero Accessi: 4.248
Stampa    Invia    Preferiti       Condividi su
© 2014-2019 Spazio Affido
Spazio Affido - Viale XXI Aprile, 53 Latina 04011 - Tel. 0773 666315 - Fax 0773 470100
CSS Valido!   Valid XHTML 1.0 Strict   W3C WCAG Double-A conformance